AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC
A.N.A.C.
Albo Pretorio
C U C -Bandi e Avvisi

Tutti gli elementi
 
DISTRETTO SOCIO-SANITARIO 14
 Acireale, Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Santa Venerina, Zafferana E.
AVVISO PUBBLICO
 
Servizio di assistenza domiciliare socio-assistenziale ed integrata a soggetti ultrasessantacinquenni non autosufficienti residenti nel Distretto socio-sanitario 14, finanziato dal Decreto nr.1888/PAC del Ministero dell’Interno

SI RENDE NOTO
  • Che il Ministero dell’Interno, con Decreto nr.1888/PAC, ha finanziato il Piano di intervento per i Servizi di Cura agli anziani ultra sessantacinquenni non autosufficienti presentato dal Distretto Socio-sanitario 14, per l’erogazione di:
  1. servizio domiciliare integrato (A.D.I.) all’assistenza socio-sanitaria (A.D.I.);
  2. servizio domiciliare socio-assistenziale agli utenti anziani non autosufficienti (A.D.A.) che non necessitano di prestazioni sanitarie a domicilio e  non sono inseriti in programmi di ADI/CDI;
  • Che i destinatari dei servizi socio-assistenziali (A.D.A.) ed integrati (A.D.I.), individuati dal precitato decreto, sono gli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti per i quali sia stato definito il Progetto Assistenziale Individualizzato (P.A.I.) da parte dell’Unità di Valutazione Multidimensionale (U.V.M.) del Distretto Sanitario di Acireale dell’A.S.P. CT integrata dai Servizi Sociali del Comune di riferimento;
Possono inoltrare richiesta di assistenza domiciliare i cittadini ultra65enni non autosufficienti, residenti in uno dei Comuni del Distretto socio-sanitario 14, in condizioni di disabilità grave /non autosufficienza certificata ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge 104/92.
Per l’accesso al servizio è richiesta la presentazione di istanza sullo specifico modello, allegato al presente AVVISO, disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di residenza o scaricabile dal sito INTERNET dei Comuni del Distretto socio-sanitario, e resa ai sensi degli artt. 46 e segg. del D.P.R. nr. 445/2000.
Le istanze dell’interessato o di un suo familiare dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di residenza ed inoltrate all’U.V.M. per la valutazione dell’equipe integrata, composta dal referente sociale del Comune di residenza e dai referenti del Distretto sanitario di Acireale dell’A.S.P. CT.
Il Piano Assistenziale Individualizzato (P.A.I.), a firma dell’equipe integrata, è condiviso e sottoscritto dall’interessato e/o dal familiare di riferimento e definisce la tipologia del servizio da erogare(A.D.I o A.D.A.), la sua intensità e durata, gli obiettivi e la frequenza settimanale degli interventi. 
Le istanze saranno accolte fino ad esaurimento delle somme nella disponibilità del Distretto socio-sanitario, ed il servizio domiciliare sarà erogato agli anziani aventi diritto fino al 30/06/2019, in applicazione alle direttive di attuazione/rendicontazione previste dal Decreto nr.1888/PAC del Ministero dell’Interno.
Sulla base dei servizi previsti dal Piano Assistenziale Individualizzato definito dall’U.V.M, sarà assegnato al beneficiario il relativo buono di servizio (voucher A.D.I o A.D.A.) -  per l’acquisto delle prestazioni domiciliari presso l’Ente iscritto all’Albo degli enti accreditati del Distretto socio-sanitario




14, scelto liberamente dal beneficiario e/o richiedente.
Le prestazioni erogabili consistono in attività, semplici e complesse,quali cura e igiene della persona, igiene ambientale, disbrigo pratiche, sostegno all’autonomia e alla permanenza al domicilio, sollievo ai care giver, rese da operatori socio-assistenziali e socio-sanitari.
Ai sensi dell’art. 3 del D.P.R. 589/2018, accedono gratuitamente alla prestazione di servizio i beneficiari con ISEE c.d. socio-sanitario inferiore a € 25.000,00 annui; l’erogazione del servizio è ridotta del 30% per i beneficiari con ISEE c.d. socio-sanitario uguale o superiore ad € 25.000,00 annui.
L’interessato può far valere i diritti di cui alla Legge sul procedimento amministrativo (L.n. 241/1990) nei confronti dell’Amministrazione Comunale competente di riferimento.
I dati personali vengono raccolti per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell’Amministrazione Comunale competente di riferimento, ai sensi del Regolamento UE 679/2016 e dell’art. 28 della legge 20 novembre 2017 n. 167.

                                                                                   
            Il Sindaco                                                                     Il Presidente del Comitato dei Sindaci
 Dott. Alfio Vincenzo Russo                                                              Distretto socio sanitario 14
                                            
 

Documenti :

Dettagli ISTANZA_PAC.pdf

Carta di Identità Elettronica
Stazione Meteo Zafferana
Fattura Elettronica
TRIBUTI IN EVIDENZA
 
SIT
http://93.186.251.226/sit/
App del Comune
 

App del comune di ragalna   App del comune di Adrano
Customer Satisfaction
  • Visitatori Oggi : 535

Bollettino Meteo

 
Social

Il Comune di Zafferana è anche su Facebook!

...e su Twitter!